addominoplastica a Roma

ADDOMINOPLASTICA

L'addome flaccido è spesso una conseguenza di una significativa perdita di peso ed è comune nelle donne che hanno avuto diverse gravidanze o dopo dimagrimenti importanti.

L'addominoplastica permette di ottenere un addome più sottile e un girovita più stretto.

L'intervento viene eseguito in sala operatoria, in anestesia generale. 

ADDOMINOPLASTICA TECNICA CHIRURGICA

La cicatrice e' situata sopra la regione pubica, come per una cicatrice cesarea, ma viene estesa dalla regione pubica ai fianchi, e prevede inoltre una cicatrice intorno all'ombelico. La pelle situata sotto l'ombelico viene rimossa, mentre la pelle della parte superiore dell'addome viene stirata verso il basso.

Se necessario, i muscoli addominali vengono riuniti con punti permanenti o riassorbibili, riparando la cosiddetta diastasi dei muscoli addominali, tipica delle donne che hanno avuto figli.

Se necessario, dopo l'intervento verranno inseriti dei tubi di drenaggio che permettono di aspirare piccoli sanguinamenti post chirurgici e verranno rimossi dopo 1-2 giorni.

Esistono diversi tipi di addominoplastica, ma il più comune è l'addominoplastica completa, che permette di rimuovere tutta la pelle fra ombelico e pube.

La mini-addominoplastica, in cui viene rimossa una piccola porzione di pelle sopra la regione pubica, ha indicazioni molto limitate, per lo più' limitate a piccoli eccessi cutanei sovrastanti cicatrice cesaree.

L'addominoplastica fleur de lys e' indicata dopo forti dimagrimenti, ad esempio dopo chirurgia bariatrica, permette di rimuovere quantità' maggiori di pelle in eccesso, ma lascia una cicatrice sovrapubica e una cicatrice verticale nel centro dell'addome.

In generale, gli interventi di addominoplastica (tummy tucks) sono adatti sia agli uomini o alle donne che hanno sviluppato eccesso di pelle sull'addome.

Durante l'addominoplastica viene rimossa la pelle in eccesso, i muscoli addominali separati da gravidanze vengono riparati; piccole ernie addomimali posso essere corrette durante la chirurgia. Nel caso di precedenti parti cesarei, verra' usata la stessa cicatrice, estesa sui fianchi.

Tutte le smagliature presenti fra ombelico e pube verranno rimosse con questa chirurgia. Molto spesso l'addominoplastica viene combinata con una liposuzione dei fianchi per migliorare il risultato.

L'addominoplastica non è adatta a chi sta pianificando una gravidanza, sarebbe ideale sottoporsi all'intervento dopo tutte le gravidanze. Inoltre, l'intervento non deve essere considerato come un modo per perdere peso o trattare l'obesità', anzi molto spesso i pazienti sovrappeso non sono buoni candidati. Il BMI ideale per questa procedura dovrebbe essere sotto 32.

addominoplastica a Roma
tipi di addominoplastica

POSSIBILI COMPLICANZE E RISCHI ADDOMINOPLASTICA

Come per qualsiasi intervento chirurgico, anche per l'addominoplastica esiste il rischio di complicazioni. È importante conoscere potenziali rischi e discuterne a fondo con il proprio chirurgo plastico prima di sottoporsi a qualsiasi intervento.

I rischi dell'addominoplastica includono:

  • Gonfiore prolungato
  • Dolore persistente
  • perdita di sensibilità' nella parte inferiore dell'addome.
  • Infezioni e sieromi.
  • Cicatrici ipertrofiche.
  • Sanguinamenti
  • Trombosi venosa profonda.
  • Accumulo di fluidi sotto la pelle addominale (sieroma ed ematoma)
  • Necrosi cutanea
  • Se la paziente perde ulteriormente peso, o va incontro ad altre gravidanze dopo l'intervento, l'eccesso cutaneo e la diastasi addominale possono recidivare

Addominoplastica costi

Mini addominoplastica a partire da 6000 euro. 
Addominoplastica completa a partire da 8000 euro.